Premio Guido Tarlati

Premio Guido Tarlati
L'Associazione Cuochi di Arezzo torna, lunedì 27 gennaio, ad assegnare il prestigioso Premio Guido Tarlati, giunto alla sua 23a edizione, nel corso di una serata di gala organizzata proprio dai cuochi aretini. Il nome del premio è ispirato al vescovo aretino vissuto alla fine del 1300 che ha lasciato in eredità numerose ricette, fra cui la famosa Zuppa di pollo del Tarlati, contesa tra aretini e francesi, perché sembra abbia dato origine alla nota Zuppa di pollo francese. Scopo del premio è di rendere omaggio a un personaggio del mondo dell’enogastronomia che abbia contribuito a promuovere la cucina tipica della nostra terra, in Italia e nel mondo. E quest'anno ad essere omaggiato non è un personaggio ma una trasmissione televisiva: La Prova del Cuoco di Rai 1. “La consegna del premio è da molti anni il momento più solenne della nostra associazione – spiega il presidente dei Cuochi aretini Roberto Lodovichi – che aggrega oltre 100 ristoratori della nostra provincia ed è un punto di riferimento indiscusso per la valorizzazione delle produzioni agro-alimentari autoctone. La scelta di premiare quest’anno la bella trasmissione enogastronomica della Rai non è un caso. In questi anni la produzione ha dato l’opportunità a numerosi ristoratori ed esperti del territorio aretino di far conoscere e apprezzare i nostri prodotti insieme alle tradizioni e all’arte gastronomica che ci contraddistingue”. E sarà proprio il presidente dell’Associazione Cuochi a parlare, in diretta in La Prova del Cuoco di venerdì 24 gennaio, del premio e proporre al pubblico la ricetta della famosa Zuppa di pollo dei Tarlati nello spazio curato dal professor Augusto Tocci. Come da tradizione, durante la serata del premio Tarlati, saranno consegnati riconoscimenti anche a chef aretini che da anni si impegnano con infaticabile passione nella promozione dei sapori locali.
Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Blog di ricette di cucina ed itinerari gastronomici - missione cucina non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.

Ti è piaciuta questa pagina?
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Aggiungi un Commento

Locali attrezzati