Skip to content Skip to sidebar Skip to footer
Missione cucina - il portale della cucina

Lazio

Le Penne all'arrabbiata, un piatto "rock" veloce e gustoso
Le Penne all’arrabbiata, un piatto “rock” veloce e gustoso
Eccellenza della cucina romana ma esportata ormai ovunque, le "Penne all'arrabbiata" si caratterizzano per il loro sapore tipico e inconfondibile (ah, il peperoncino!) e per la loro facilità di preparazione. Un piatto veloce da realizzare e che richiede pochi ingredienti. Ideale dunque per pranzi e cene rapide e per gli spuntini...di mezzanotte con gli amici!…
Abbacchio cucinato alla romana
Abbacchio cucinato alla romana
In un tegame scaldate l'olio e fatevi rosolare i pezzi di abbacchio. Salate, pepate e continuate la cottura finché i pezzi di carne non siano dorati da tutte le parti. Aggiungete alla carne, il rosmarino, l'aglio schiacciato e la farina. Mescolate bene e allungate con aceto e un po' di acqua. Coprite e proseguite la…
Penne alle olive
Penne alle olive
Lavate i pomodori e immergeteli per qualche minuto in una pentola con acqua bollente; poi scolateli, pelateli, privateli dei semi e tagliateli a pezzetti. Lavate le zucchine, spuntatele e tagliatele a rondelle. Sbucciate la cipolla, affettatela soffilmente e mettetela a soffriggere in un tegamino con l'olio con il piano cottura regolato a fiamma media; quando…
Carciofi alla matticella
Carciofi alla matticella
Pulite i carciofi romaneschi, tagliate la cima e farciteli con un battuto di aglio, menta e sale grosso. Una volta riempiti vanno posti sopra una "matticella", cioè una fascina di sarmenti (i tralci) di vite indispensabile, con cui si prepara la brace per arrostire poi i carciofi.      
Carciofi alla giudia
Carciofi alla giudia
I classici carciofi alla giudia si preparano con i carciofi romaneschi, i migliori in quanto a tenerezza. Mentre "alla giudia" deriva dall’usanza ebraica di digiunare completamente per il Kippur, periodo dell’espiazione, al termine del quale si mangiavano i carciofi fritti. Cominciate con l'eliminazione delle foglie esterne poi la parte dura del gambo. Mettete i carciofi a…
Il melone di Cantalupo
Il melone di Cantalupo
Un frutto tipico del perido estivo, il melone ha origini lontane, venuto dalle regioni africane è stato importato dai romani e ispirazione di romanzieri com Alexander Dumas, autore del celebre Conte di Montecristo che scrisse: «per rendere il melone digeribile, bisogna mangiarlo con pepe e sale, e berci sopra un mezzo bicchiere di Madera, o meglio…
In gita al Lago di Bolsena sulle tracce del coregone
In gita al Lago di Bolsena sulle tracce del coregone
Per la sua posizione geografica di mezzo è luogo ambito per le gite della domenica delle famiglie toscane e umbre, Bolsena è un borgo medievale che dista appena 30 chilometri dal capoluogo Viterbo. E' famosa per il suo lago anche se il paesaggio è dominato da colline e vigne che compongono un suggestivo colpo d'occhio…
Alborelle fritte
Baccalà con cipolle e olive
Sbucciare le cipolle, lavarle, asciugarle e tagliarle a fettine sottili sopra un tagliere da cucina. Far scottare i pomodori in acqua bollente, scolarli privarli della pelle, dei semi, dell'acqua di vegetazione e tritarli grossolanamente. Privare il baccalà della pelle e delle lische, tagliarlo a pezzetti, lavarli e asciugarli con un canovaccio pulito. In un tegame…