Ricetta Cinghiale alla grossetana

Cinghiale alla grossetana

Tipologia di Cottura

ai fornelli

Adatto per

Senza Glutine

Ricetta Tipica Regionale

Toscana

Località

grosseto

Difficoltà

Difficile

Economicità

€€€

Ingredienti

  • 1 kg e 200 gr di coscia di cinghiale senz'osso

Per la marinatura:

  • 1/4 di litro di aceto di vino rosso
  • 1/4 di vino rosso chianti

Per la cottura:

  • 1 cipolla media
  • 1 carota

La preparazione

Ponete la carne di cinghiale in una terrina, copritela con 1/4 di litro di vino rosso, 1/4 di litro di aceto e 1/2 litro di acqua. Lasciatela marinare per 12 ore, girandola 3 o 4 volte. Trascorso questo tempo, toglietela dalla marinata, lasciatela sgocciolare, asciugatela e tagliatela a cubetti sopra a un tagliere da cucina.

Ponete questi cubetti in una padella di ferro unta con olio e fateli saltare un momento per liberarli dai residui acquosi, quindi metteteli da parte. In un'altra capace casseruola, scaldate l'olio e mettere a imbiondire l'aglio schiacciato e il peperoncino, anch'esso schiacciato, poi aggiungetevi la carne di cinghiale e fatela rosolare da ogni lato. Unite quindi la cipolla, la carota e il sedano tritati. Salate, mescolate e lasciate cuocere per qualche minuto.

Quando il trito di verdure sarà ben dorato, versate il vino e lasciate evaporare. A questo punto unite i pomodori e i semi di finocchio. Coprite il tegame e fate proseguire la cottura con la fiamma del piano cottura regolata a fuoco dolce. Appena la salsa si addensa, aggiungete il brodo caldo. La carne di cinghiale dovrà diventare tenera e il sugo restringersi al punto giusto; servire la preparazione ben calda.  

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Blog di ricette di cucina ed itinerari gastronomici - missione cucina non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.

Ti è piaciuta questa pagina?
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Aggiungi un Commento

Locali attrezzati