Ricetta Zuppa di cavolo nero

Ricetta tipica della zona del Senese

Zuppa di cavolo nero

Ricetta Tipica Regionale

Toscana

Località

Siena

Stagionalità

Inverno

Difficoltà

Facile

Economicità

Ingredienti

  • 1 spicchio d'aglio
  • mezza cipolla
  • 1 fetta di rigatino o pancetta abbastanza spessa
  • 1 mazzetto di cavolo nero
  • 4 fette di pane toscano
  • sale e pepe q.b.
  • olio extravergine d'oliva q. b.

Ingredienti Principali

La preparazione

La zuppa di cavolo nero è una ricetta tipica toscana in particolare del Senese. Diversa dalla ribollita, perchè in questa zuppa non ci sono altre verdure o legumi. L'ingrediente principale resta il cavolo nero, noto e tipico cavolo della Toscana, caratterizzato dalle lunghe foglie color verde scuro, che si trova da novembre ad aprile negli orti e campi toscani. In particolare è più buono, più saporito, quando viene raccolto dopo le gelate tardo autunnali.

Dopo questa breve introduzione vediamo come si prepara la zuppa. In una padella da mettere sopra il fornello gas del piano cottura fate rosolare per qualche minuto un soffritto di cipolla e aglio sbucciato con un cucchiaio d’olio prelevato dall'oliera a cui verrà aggiunto il rigatino tritato. Aggiungete le foglie di cavolo nero, già lavate, asciugate, separate dal gambo e tagliate grossolanamente. Fatele appassire e allungate con un litro di acqua bollente salata. Regolate di sale e pepe macinato finemente.

Cuocete a fiamma bassa per almeno un paio d’ore. Intanto tagliate il pane a fette, abbrustolitelo nel tostapane, strofinatelo con l'aglio e conditelo con un filo d’olio extravergine d'oliva e del pepe nero. Disponete poi le fette di pane nel fondo di una zuppiera e ricopritele con la minestra di cavolo nero. Condite il tutto con olio extravergine d’oliva.

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Blog di ricette di cucina ed itinerari gastronomici - missione cucina non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.

Ti è piaciuta questa pagina?
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Aggiungi un Commento

Locali attrezzati