Pan di Ramerino per il giovedì santo

Pan di Ramerino per il giovedì santo
La ricorrenza pasquale è scandita da giorni dedicati alla spiritualità, che nulla toglie alle delizie che questa festività ci fa assaporare. Il giovedì santo, ci propone come ricetta tipica il Pan di Ramerino. Il suo luogo nativo è la Toscana, di origine medievale, che negli anni immaginiamo abbia avuto una sua evoluzione nella lavorazione. Oggi riconosciuto dal pat, come prodotto agroalimentare tradizionale, si presenta come un pane piccolo e lucido, con la peculiarità di trovarsi nei forni solamente durante il periodo pasquale, perché come vuole la tradizione deve essere benedetto dal parroco della chiesa, durante questi giorni. Un dolce classico che tradizione a parte si trova nei forni toscani, anche durante i giorni non celebrativi della Pasqua. Come si compone: in un piccoolo recipiente si scioglie un cucchiaio di lievito di birra con tre cucchiai di zucchero senza l'aggiunta dell'acqua. Dopo averlo fatto riposare per circa un'ora, inizia l'impasto del lievito insieme a circa un kg di farina aggiungendo acqua tiepida quanto basta, per ottenere una pasta morbida.Dopo la preparazione occorre rifare la lievitazione per un'altra ora circa, fino a ottenere il doppio della pasta.  A questo punto, ottenuto il volume necessario, si aggiunge un bicchiere di olio d'oliva extra vergine, una manciata di uva passa, e due o tre cucchiai di foglie di ramerino. Una volta terminato l'impasto, si suddivide la pasta in piccoli panini da disporre in una teglia precedentemente oliata, continuando la lievitazione per circa mezz'ora. Per dare la lucidità, occorre prima di cuocere in forno, spennellare la superficie dei panini con l'uovo sbattuto dopo avere inciso i panini per la cottura. Buon Appetito e buon giovedì santo!  
Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Blog di ricette di cucina ed itinerari gastronomici - missione cucina non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.

Ti è piaciuta questa pagina?
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Aggiungi un Commento

Locali attrezzati